feed

feed

Design tendenze ed ispirazioni

Il mondo hi-tech incontra il modo delle 2 ruote: il lumigrids

di: admin | in Oggetti | Tag: , , , , ,

lumigrids Il mondo hi tech incontra il modo delle 2 ruote: il lumigrids

Il mondo incessantemente va avanti, senza mai guardarsi indietro, e così fa la tecnologia, il cui occhio è costantemente rivolto al futuro anche se, l’ultimo vincitore di Red Dot Award, il Lumigrids, si rivolge al mondo delle biciclette, di certo non sviluppatosi nel ventunesimo secolo ma ancora attuale, al punto che si è pensato di integrare queste antiche due ruote al mondo hi-tech.

Analizzando il nome scelto, Lumigrids appunto, è facile scomporlo in due sezioni, lumi-grid, ovvero luce e grata.

Lumigrids infatti non è altro che un proiettore di luce dalle dimensioni alquanto ridotte, adatto all’installazione senza ingombro sul manubrio di una qualsiasi bicicletta. Alimentato da una dinamo, ricaricata in un circolo infinito a ogni pedalata compiuta da chi siede sulla sella.

Verrebbe dunque da chiedersi cosa c’entra il termine grid e soprattutto qual è l’aspetto innovativo di questo oggetto. La spiegazione è molto semplice, la luce prodotta da Lumigridis non è di quelle classiche ma a LED, ma soprattutto sulla strada che si percorre viene proiettata una vera e propria griglia, le cui dimensioni sono alquanto notevoli, il cui scopo è quello di evidenziare la presenza o meno di eventuali ostacoli sulla strada che le ruote della propria bici si apprestano a percorrere.

Se in città l’uso di questa speciale luce sarebbe alquanto limitato, dal momento che l’ambito urbano presenta un’adeguata rete d’illuminazione, Lumigrids mostra le sue potenzialità nei percorsi sterrati che spesso vengono percorsi dai veri e propri amanti della bici, o dagli sportivi, a caccia di splendidi panorami o di ardue prove di resistenza.




Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento




Il tuo commento: